Prenditi una pausa da te stesso, si adesso.

Quella parte di te che ti condiziona per la maggiore.

Quella parte di te che ti trattiene dove la tua anima chiaramente non vuole stare perché si sente imbrigliata.

Quella parte lì della mente, mente!

La tua anima di certo non ne ha bisogno, anzi si manifesta attraverso tristezza, depressione, blocchi fisici, incidenti.

Ti chiedi perché qualcosa non va? Ti chiedi perché sei insoddisfatto?

Ecco, interviene lei, anche prendendoti a schiaffi se necessario.

Non sei qui per soffrire!! Sei qui per realizzarti tra mille sfide a quanto pare.

E se mollassi, in questo tempo per te, quelle mille sfide?

Quante volte io stessa mi sono detta ” Voglio andarmene via, in un’isola..lontano..”

Dalla regia..la tua anima ti sta chiaramente dicendo:

” Liberami, liberami dai pesi, dai malumori, dalle impostazioni che mi soffocano, dai sensi di colpa, dal sacrificio, liberami dalle paure umane, liberami dalle responsabilità gravose che non sono né tue e nemmeno mie. Voglio parlare, voglio vivere, voglio essere libera per manifestarmi, per essere per esistere e per vivere, abbi fiducia in me, ascoltami.

Sono la tua creatività, sono i tuoi desideri più profondi da realizzare, chi ti sta accanto danzerà con me, non mi intrappolerà in ciò che vuole lui/lei, ma mi eleverà alle massime espressioni di me, di te..perché l’unica unione si ottiene con la libertà, il condizionamento non è amore.

Il condizionamento è paura e la paura e’ l’opposto dell’amore.

L’amore! Quanti termini per spiegarlo.

Quanti bisogni per identificarlo.

Quanti dolori per esaltarlo.

Quanti progetti nel per sempre per mantenerlo nell’involuzione.

L’amore è filtrato dalle tue emozioni, ma usa quelle più nobili.

L’amore non è incondizionato: o è amore o non lo è.

L’amore è la massima espressione dell’accettazione, l’amore è farmi danzare quando mi va e contagiare a sorrisi chi vuole danzare con me…

Ora che ti sei preso questo tempo per te, per me..

Pensami, ascoltami: nel tuo corpo, se sono afflitta io fermo il tuo corpo.

Perché la manifestazione mia nella materia rende spirituale questa, non si può rendere materiale l’anima. Non si può “Incastronarla” nelle allucinazioni della mente, farla stagnare nelle ferite aperte, programmanti del passato.

Ti restituirei salute, denaro, gioia, amore, voglia di vivere, medicamenti per la rabbia e la paura..se solo mi ascoltassi.

Altrimenti sarà difficile e doloroso, anche per me.

Ci potrebbero essere molte vite ancora, ma tutto ciò che non impari qui, ce porteremo appresso sempre finché non svilupperai quel coraggio di ascoltarmi.

Prenditi la responsabilità della tua felicità che e’ la gioia divina, perché tu, in piena umiltà, sei scintilla divina che vuole elevarsi nella felicità più profonda.”

Con amore Francy

 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi